VALLE D’AOSTA, TRA CASTELLI E ANTICHI BORGHI

31 MARZO – 2 APRILE 2018

COSTO A PERSONA 380 EURO

1° giorno: MILANO – MONZA – ANAGNI – FIUGGI 

Partenza da Milano, alla volta della Valle d’Aosta. Sosta al pittoresco villaggio di Bard e visita guidata al grandioso Forte di Bard, imponente e suggestiva costruzione famosa per aver bloccato per più di un mese nel 1800 la Grande Armata di Napoleone. All’interno del grande complesso – dotato di avveniristici ascensori panoramici per la salita dei visitatori – è presente il modernissimo e multimediale Museo delle Alpi, inaugurato nel 2006. Pranzo in ristorante e proseguimento alla volta dell’antico borgo di Issogne. Visita guidata alla scoperta panoramica del Castello, orgoglio dei conti Challant. Al termine trasferimento in hotel, sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

2° giorno: AOSTA – CASTELLO DI FENIS

Prima colazione in hotel. Intera giornata dedicata alla visita guidata di Aosta, una città che vanta ben 5000 anni di storia e di tradizioni, con testimonianze artistiche e culturali che dalla preistoria arrivano sino ai nostri giorni, incastonate ai piedi delle più alte vette d’Europa. Aosta mantiene, dal punto di vista topografico, l’impianto urbanistico romano: un recinto rettangolare di mura, quasi del tutto eliminato nel Medio Evo per fare posto a torri e chiese, diviso in insulae a scacchiera da vie perpendicolari. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita guidata al Castello di Fenis. Una delle ricchezze della Valle d’Aosta è costituita dai castelli disseminati sul suo territorio. Il Castello di Fénis è uno tra i più significativi esempi di architettura medievale e simbolo del prestigio degli Challant. Molti sono i castelli che, in Valle d’Aosta, sorgono sulle alture e in cima a poggi scoscesi e isolati, ma nessuno ha raggiunto la notorietà e la popolarità di questo castello. Questa supremazia di immagine gli deriva indubbiamente dalla posizione dominante, a picco sul paese, ma anche per il suo aspetto attuale di castello da fiaba. Rientro in hotel per la cena. In serata visita libera a Saint-Vincent. Situata in una conca riparata dai venti, con un clima particolarmente mite, Saint-Vincent è stata soprannominata “la Riviera delle Alpi” e risulta tra le località più conosciute della Valle d’Aosta anche grazie al Casino de la Vallée, una delle case da gioco più famose e grandi d’Europa. Rientro in hotel per il pernottamento.

3° giorno: COURMAYEUR – PRE SAINT DIDIER – VALPELLINE

Prima colazione in hotel. In mattinata visita guidata alla scoperta di Courmayeur, la perla delle Alpi. Sosta a Pre-Saint-Didier, le cui terme storiche sono famose in tutta Europa: la piazza principale del paese, Piazza Vittorio Emanuele II, custodisce delle fontane di acqua termale con una temperatura di circa 30 gradi. Pranzo in ristorante e nel pomeriggio visita alla Cooperativa Produttori Latte e Fontina di Valpelline dove si potrà avere una visione d’insieme dell’intera filiera produttiva della Fontina. Partenza del viaggio di rientro con arrivo previsto in serata.

Forte di Bard: l’ingresso al Forte di Bard è gratuito. Ad ogni singola area espositiva facoltativa (da verificare quali saranno per il 2018) è applicata una tariffa di ingresso. Castello di Issogne (tariffa al 2017): €3,50 RIDOTTO / Castello di Fenis (tariffa al 2017): €5,00 RIDOTTO.

La quota comprende: viaggio in bus granturismo, sistemazione in hotel, pensione completa, bevande, visite guidate. assicurazione medico/bagaglio.

La quota non comprende: ingressi a chiese, musei e monumenti, tassa di soggiorno ove richiesta, ingressi ai Castelli, assistente per la durata del Tour, extra di ogni tipo e tutto quanto non espressamente previsto nella voce “la quota comprende”, supplemento camera singola 100 euro.