CASTELLI ROMANI

1-4 Maggio 2020

COSTO A PERSONA 750 EURO

 

1° giorno  1 maggio FRASCATI

Partenza dalla località prescelta alla volta del Lazio. Pranzo libero lungo il percorso. Nel pomeriggio visita guidata di Frascati, Il più celebre dei Castelli Romani, rinomato tanto per l’eleganza delle Ville Tuscolane quanto per la golosità delle sue specialità enogastronomiche. Città sorta tra i resti di una grandiosa villa imperiale che si sviluppò dopo che vi si rifugiarono i Tuscolani in fuga dalla loro città distrutta nel 1191. La seicentesca villa Aldobrandini domina con il suo ingresso monumentale la piazza del Municipio; ha uno stupendo parco ricco di grotte, terrazze, statue e giochi d’acqua. Trasferimento in Hotel, sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

2° giorno  2 maggio ARICCIA – GENZANO – NEMI

Prima colazione in hotel. Escursione guidata dell’intera giornata ai Castelli Romani. Sosta ad Ariccia, Genzano e Nemi.

Adagiata su una rupe tufacea ai cui piedi si estendono folti boschi, che risalgono lungo le pendici di Monte Cavo, è l’elegante Ariccia, che nonostante abbia subito le stesse infauste sorti delle altre cittadine dei Castelli Romani, distrutte dall’ultima guerra, è uno dei paesi che meglio hanno conservato le originarie linee urbanistiche. Di notevole interesse la chiesa di S. Maria dell’Assunzione e il palazzo Chigi, ideati dal Bernini con l’intento di rinnovare il borgo medievale secondo uno scenografico piano urbanistico. Genzano di Roma, località dei Castelli Romani nota per la tradizionale festa dell’Infiorata che, nel giorno del Corpus Domini, trasforma questa località in un tappeto di fiori multicolori.Grazie al suo magnifico panorama, alla sua posizione geografica e al suo clima, Nemi è indubbiamente uno dei borghi dei Castelli Romani più noti e frequentati. Inoltre nel corso del tempo ha saputo mantenere vive le tradizioni culturali ed enogastronomiche espresse magnificamente con prodotti tipici molto apprezzati e ricorrenze annuali dove è sempre maggiore il numero di appassionati che vi partecipa. In particolare la Sagra delle Fragole, gustoso frutto di stagione di cui Nemi è uno dei maggiori produttori della zona. Nella piazza principale sorge il maestoso palazzo Ruspoli, sede ora del Municipio; di architettura rinascimentale, conserva una torre cilindrica medievale. Dal giardino del palazzo si gode una veduta suggestiva sul lago e sulle rive intensamente coltivate. Pranzo tipico ad Ariccia con pochetta. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

3° giorno  3 maggio MARINO – CASTELGANDOLFO E ALBANO LAZIALE

Prima colazione in hotel. Escursione guidata dell’intera giornata ai Castelli Romani. Sosta a Marino, Castelgandolfo e Albano Laziale. Marino, un piccolo borgo cui si accede per la Porta Pretoria, uno dei Castelli Romani che domina il lago di Albano. Qui vi si produce un famoso vino bianco D.O.C. Nella storica residenza della famiglia Colonna, oggi sede municipale, vi nacque Vittoria Colonna, poetessa e nobildonna legata da profonda amicizia a Michelangelo, che scrisse per lei versi ispirati. Da vedere Santa Maria della Rotonda e il Cisternone, piscina sotterranea scavata nella roccia da Settimio Severo. Adagiato sul bordo occidentale del Lago Albano, Castel Gandolfo è uno dei borghi dei Castelli Romaniche meglio rappresentano la storia e il paesaggio tipico della zona. La sua posizione e le sue testimonianze storiche gli hanno permesso di essere inserito nel club dei Borghi più Belli d’Italia. La sua fama è legata alla presenza della residenza estiva dei papi, ma molte sono le ville e altre residenze d’epoca che sono sparse nel suo territorio, edificate a partire dal XVII secolo.  Albano Laziale, uno dei comuni più importanti dei Castelli Romani. Fu la sede fin dal V secolo, storico principato della famiglia Savelli e, dal 1699 al 1798, possesso inalienabile della Santa Sede. Oggi ospita la sezione distaccata del tribunale circondariale di Velletri. Si possono ammirare i grandiosi resti della Porta Pretoria e delle tombe degli Orazi e Curazi. Pranzo in ristorante in corso di escursione. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

4° giorno  4 maggio ROCCA DI PAPA

Colazione in hotel. In mattinata visita guidata al pittoresco borgo medievale, situato alle pendici di Monte Cavo, si trova in posizione panoramica a 681 s.l.m., il che consente di poter godere da Rocca di Papa di alcune vedute paesaggistiche fra le più belle della zona. Il borgo conserva intatto l’assetto medievale e regala scorci meravigliosi di case aggrappate alla roccia e dell’intricato labirinto di ripidi vicoletti nascosti fra gli edifici. L’abitato è dominato dal Belvedere della Fortezza Medievale, sito archeologico di grande valore, dal quale si gode un panorama unico che giunge sino al mare. All’altezza della fortezza ci sono i cosiddetti Campi di Annibale (che prendono il nome dal celebre condottiero che si accampò qui durante la Seconda Guerra Punica), da dove si intercetta il basolato dell’antica Via Sacra. Percorrendo quest’ultima in salita per breve tratto, si giunge ad un punto panoramico denominato l’Occhialone. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio partenza per il viaggio di rientro.

LA QUOTA COMPRENDE:

sistemazione in Hotel 4* zona Castelli Romani

trattamenti di pensione completa (escluso pranzo del 1 giorno)

bevande ai pasti ( indicativamente ¼ vino + ½ minerale )

Visite guidate

assistente agenzia

viaggio in bus

assicurazione medico/bagaglio

 

LA QUOTA NON COMPRENDE:

Pranzo 1° giorno

Assicurazione facoltativa ann.to  (da richiedere alla prenotazione) 25 euro

supplemento camera singola 100 euro

Extra in genere e tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”.