FIORITURA DELLA LAVANDA IN PIEMONTE

25-26 Giugno 2022

costo a persona 295 euro

 

1° Giorno SALE SAN GIOVANNI – GRINZANE CAVOUR

Ritrovo dei partecipanti all’orario concordato e inizio del viaggio alla volta del Piemonte. Arrivo a Sale San Giovanni, piccolo borgo della Bassa Langa in provincia di Cuneo e incontro con la guida. Dal mese di giugno, i cespi verdi argentati delle colline si trasformano in tanti bouquet colorati di “bluette”, indaco, viola intenso e rosaceo. Uno spettacolo della natura mai uguale a se stesso che cambia di ora in ora grazie alla luce del sole che si riflette sulle colline dove i cespugli di lavanda, mossi dal vento, sembrano onde viola/bluette di un bellissimo mare. Il periodo di fioritura della lavanda va da giugno ad agosto. Tuttavia, il picco della fioritura varia, più o meno sensibilmente, di anno in anno, a seconda delle condizioni meteorologiche e delle zone. Il piccolo paese di Sale San Giovanni è riuscito a reinventarsi e a salvarsi grazie alla lavanda e alle erbe aromatiche diventando una vera e propria eccellenza nel settore officinale ed erboristico. La colline di questo piccolo borgo piemontese non sono infatti ricoperte solo di lavanda. Qui fioriscono distese a perdita d’occhio di issopo, camomilla, achillea, salvia, coriandolo, finocchio che creano un caleidoscopio di bellissimi colori (carta da zucchero, verde salvia, écru, viola, rosa). La comunità di Sale San Giovanni, chiede un piccolo contributo di 2€ a persona per accedere ai percorsi che attraversano le coltivazioni. Il contributo servirà a far fronte alle spese di mantenimento dei percorsi, garantire la sicurezza e alcuni servizi basilari. In cambio riceverete un braccialetto che vi permetterà di accedere anche alla visita delle chiese. Le visite alle chiese non saranno prenotabili e l’ingresso sarà contingentato in base alle disposizioni in materia di prevenzione del contagio. Nei mesi di giugno e luglio per evitare assembramenti e pericoli per i pedoni, in settimana come nei week-end, le strade comunali di accesso alle coltivazioni saranno chiuse ai mezzi motorizzati, eccetto autorizzati e persone diversamente abili. Saranno percorribili a piedi e in bicicletta. Pranzo libero in corso di escursione. Nel tardo pomeriggio visita al castello-fortezza di Grinzane Cavour ( ingresso ca € 8,00 pp ) . Il Castello era la residenza della famiglia Benso all’interno della tenuta di famiglia. Qui Camillo (1810-1861) esercitò per 17 anni la funzione di sindaco, prima di diventare una delle figure centrali del Risorgimento. Oggi è possibile visitare le stanze dove visse il conte, nonché un interessante Museo delle contadinerie. Il Castello ospita inoltre l’Enoteca Regionale Piemontese Cavour. In serata trasferimento in hotel , sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

 

2° Giorno POLLENZO- LA MORRA – BAROLO – ALBA – NEIVE

Prima colazione in hotel. In mattinata incontro con la guida e tour panoramico attraverso le Langhe del Barolo con sosta a Pollenzo, alla terrazza panoramica di La Morra e a Barolo. Le Langhe, un affascinante susseguirsi si dolci colline tra le Alpi ed il mare, erano note anche ai Greci, che introdussero le prime viti. Al tempo dei Romani la produzione di vini era già fiorente. Dalla terrazza del piccolo comune di La Morra si gode un panorama mozzafiato su tutto il teatro delle basse Langhe: ordinate colline pettinate a vigneto. Al termine trasferimento ad Alba, pranzo tipico e visita guidata della città di Alba. Alba è la capitale delle Langhe. Municipium romano nel 89. a.C., Alba raggiunse il suo massimo splendore nel 12° secolo, guerreggiando in concorrenza con la vicina Asti. Detta la città delle 100 torri, la citta

dina ha uno splendido centro storico medioevale in mattoni, dove in autunno si svolge la “Fiera internazionale del tartufo”. Molte le occasioni per lo shopping o per una sosta golosa a base di un altro prodotto di eccellenza della zona: il torrone. Al termine partenza per il viaggio di rientro con una breve sosta a Neive. Neive sorprenderà per la sua posizione scenografica.  Arrivo previsto a Milano in serata.

 

LA QUOTA COMPRENDE:

 

pensione completa  (escluso pranzo I giorno) con bevande ai pasti

vivite guidate

radioline

sistemazione in hotel

viaggio in bus

tassa di soggiorno

assistente agenzia

assicurazione medico/bagaglio.

 

LA QUOTA NON COMPRENDE:

 

pranzo 1° giorno;

supplemento singola 45 euro

assicurazione annullamento 20 euro

Extra in genere e tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”.

 

foto di Di Andrea Marchisio & Adriano Quarello User_talk:Frukko – Opera propria, CC BY 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=11579803