Costa Crociere adotta nuove misure preventive a tutela della salute degli ospiti

Per contrastare un’eventuale diffusione del coronavirus nella propria flotta crocieristica l’imbarco a bordo delle navi Costa non sarà consentito ad ospiti e membri di equipaggio che negli ultimi 14 giorni abbiano viaggiato da, verso o attraverso la Cina.
Nella fase che precede l’imbarco i passeggeri saranno sottoposti ad un questionario e a specifici controlli medici che possano consentire il rilevamento della temperatura corporea e di eventuali sintomi respiratori sospetti.
Sarà poi il personale medico a consentire o meno l’imbarco della persona.
Per rassicurare i suoi ospiti, Costa Crociere informa i crocieristi di aver adottato a bordo diverse misure precauzionali come lo screening di ospiti ed equipaggio, qualora la situazione lo richiedesse. Inoltre saranno garantiti strutture e personale medico specializzato 24 ore su 24, sempre pronto ad intervenire. In supporto potranno essere utilizzate anche strutture esterne specializzate.