MSC Crociere applica nuove efficaci misure sulle sue navi contro il coronavirus

MSC Crociere, che già a partire dal 24 gennaio 2020 ha adottato in tutta la sua flotta misure preventive per contrastare la diffusione del coronavirus, ha applicato ulteriori misure aggiuntive per la salvaguardia della salute, a livello mondiale, delle migliaia di viaggiatori che quotidianamente sono ospitati dalle navi della Compagnia.
Pertanto nella fase di pre-imbarco tutti gli ospiti sono chiamati obbligatoriamente a compilare un questionario in cui dichiarano di non aver viaggiato negli ultimi 30 giorni dalla Cina o nella Cina continentale, condizione necessaria per poter accedere a bordo.
Inoltre, prima dell’imbarco gli ospiti e l’equipaggio saranno sottoposti alla scansione termica no-touch obbligatoria e sarà negato l’accesso a bordo a coloro che presentano febbre superiore ai 38° e sintomi di brividi e difficoltà respiratorie.
Maggiore attenzione su ogni nave sarà riservata all’aspetto igienico, per altro sempre curato con scrupolosa attenzione.
Per garantire la salute degli ospiti, tutti coloro che eventualmente potrebbero evidenziare sintomi sospetti e febbre, resteranno in isolamento nelle rispettive cabine, così anche coloro che abbiano avuto contatti con loro, compresi i membri di equipaggio che li hanno serviti.

MSC Crociere è costantemente in contatto con le autorità sanitarie internazionali e locali ed è attenta a seguire puntualmente ogni loro suggerimento e consiglio, perché il benessere e la salvaguardia dei propri ospiti sono prioritari per la Compagnia MSC Crociere, che opera da lungo tempo per garantire il meglio a chi con fiducia si affida a lei.
Va sottolineato che già nella settimana scorsa tutti coloro che provenivano dalla Cina sono stati sottoposti allo screening prima dell’imbarco e sollecitati a segnalare eventuali sintomi di febbre al medico di bordo.