Nuovo itinerario di MSC Bellissima in Asia

Per il Grand Voyage di MSC Bellissima è stato programmato un nuovo itinerario che sostituisce gli scali in Cina, Hong Kong e Taiwan con località degli Emirati Arabi Uniti.
Infatti la crociera, che durerà 28 giorni e terminerà il 18 aprile, non toccherà più la Cina continentale, Taiwan e Hong Kong, ma farà scalo in località della Thailandia, del Vietnam e del Giappone, mentre negli Emirati Arabi Uniti farà scalo A Sir Bani Yas e non più a Khor Fakkan.
Dopo aver visitato l’isola di Sir Bani Yas la nave si dirigerà verso Est per raggiungere Colombo (Sri Lanka), Phuket (Thailandia), Langkawi, Penang e Port Klang/Kuala Lumpur (Malesia) e Singapore. La nave si sposterà quindi a Laem Chabang/Bangkok (Thailandia), Phu My/Ho Chi Minh City (Vietnam), con un overnight a Kobe (Giappone), per raggiungere poi la sua destinazione finale Yokohama, in Giappone, il 18 aprile.
Varie sono le iniziative intraprese da MSC Crociere, sin dal 24 gennaio, per tutelare la salute e la sicurezza dei passeggeri e dell’equipaggio delle sue navi e contrastare la diffusione del coronavirus, anche se finora non si sono registrati casi a bordo delle navi della compagnia.

Tutti i passeggeri che si imbarcano sulle navi MSC Crociere dovranno tenere conto delle seguenti disposizioni:

  • I Passeggeri che negli ultimi 30 giorni hanno viaggiato da o per la Cina continentale, Hong Kong , Macao o hanno transitato per gli aeroporti dei suddetti paesi, non avranno accesso a bordo, così come i compagni di viaggio (genitori , coniuge, figlio e compagno di cabina).
  • I passeggeri che al controllo manifestano sintomi di febbre, brividi, tosse o difficoltà respiratorie, non saranno imbarcati.
  • Tutti coloro che , entro 14 giorni dall’imbarco hanno avuto contatti stretti con persone a cui è stato diagnosticato il coronavirus o coloro su cui c’è un sospetto di malattia o sia ancora a monitoraggio sanitario, non potranno salire a bordo.
  • Lo screening pre-imbarco continuerà anche in seguito, come previsto dal programma di misure preventive.
  • I passeggeri con passaporto cinese, che però non hanno viaggiato da o per la Cina continentale, Hong Kong, Macao negli ultimi 30 giorni e che sono in ottima salute, possono essere imbarcati. Poiché alcuni paesi non consentono ai titolari di passaporti cinesi di viaggiare nei loro territori, si consiglia ai cinesi possessori di passaporti di informarsi se tali restrizioni sono applicate nei paesi da visitare nel corso della crociera.

Va sottolineato che MSC Crociere garantisce un alto livello di igienizzazione, tuttavia si consiglia di seguire sempre tutte le linee guida suggerite dalla compagnia per la tutela della propria e altrui salute.